«Quanti secoli la Chiesa ha mantenuto l'istituto della schiavitù, la guerra? Il razzismo, vive ancora in terreni cristiani, nelle scuole cattoliche. Perché abbiamo tradito il Vangelo così? Che ormai son venti secoli che è contraffatto, perché facciamo il Vangelo sulla nostra misura invece di far noi sulla misura del Vangelo. Tutta la cristianità deve testimoniare il Vangelo, così come Cristo lo ha predicato, nella su integrità, nella purezza, nella sua genuinità. Allora guardate che non c'è schiavitù, razzismo o guerra. Dobbiamo approfondire il Vangelo nella vita, nella meditazione. Non è più possibile vivere da spettatori, senza tradire il nostro battesimo».
«Ora che la messa non è più come diceva il cardinal Bevilacqua - scherzando - una schiena di prete che cambia colore di domenica in domenica, coperta ora di verde, ora di viola, ora di bianco. Almeno siamo invitati a metterci faccia a faccia col nostro popolo. E a parlare la sua lingua, non possiamo più dire "orapronobisblablablaaa.. amen!" Non possiamo più fare così. In una scuola elementare di Bologna un bimbo, disse che gli piaceva molto la nuova messa, ma il prete non sapeva leggere. E dobbiamo ormai sentire la necessità di prepararci, cioè prima di leggere un Vangelo un'epistola dobbiamo leggercela prima, non possiamo improvvisare la lettura, la celebrazione. Le forme ci chiedono una preparazione, ma guai se noi prendessimo la liturgia come un ritualismo sia pure composto sia pure decoroso, arriveremo ad essere farisei, puliti, ma non arriveremmo ad essere cristiani».
«L'evangelizzazione dei poveri - diceva Lercaro - è il segno del Messia, quindi con una povertà anche effettiva. Che non è solo povertà di denaro però, è anche una povertà di potere che la Chiesa deve cercare, deve avere. La Chiesa è tentata anche di cercare un potere terreno, una capacità di influenza, il senso della povertà nella Chiesa deve abbracciare tutto questo».
E aggiungeva: «Pensate un poco se negli ultimi decenni del secolo scorso quando gli apostoli del socialismo portavano la loro predicazione nelle nostre campagne... se il clero, avesse capito che

in questa predicazione in fondo c'era una sete di giustizia annunciata da Gesù, le nostre popolazioni avrebbero subito le deviazioni che hanno subito? E si sarebbero poste contro la Chiesa e i preti perché alleati dei ricchi dei capitalisti e degli sfruttatori? Oggi noi riconosciamo che quello che si chiedeva allora era giusto, chiediamo di più di quello che si chiedeva allora. Non riconoscere i segni dei tempi è una brutta cosa. Gesù la rimproverò ai suoi contemporanei e noi chiediamo che non abbia da rimproverarcelo anche a noi».
«La Chiesa non può né deve assidersi arbitra delle contese politiche fra le nazioni. Ma la Chiesa non può essere neutrale, di fronte al male da qualunque parte venga: la sua via non è la neutralità, ma la profezia; cioè il parlare in nome di Dio, la parola di Dio. Pertanto, nell'umiltà più sincera, nella consapevolezza degli errori commessi nella sua politica temporale del passato, la dottrina di pace della Chiesa non può non portare oggi a un giudizio perché l'America si determini a desistere dai bombardamenti aerei sul Vietnam del Nord. La Chiesa, questo lo deve dire, anche se a qualcuno dispiacesse. Il profeta può incontrare dissensi e rifiuti, anzi è normale che, almeno in un primo momento, questo accada: ma se ha parlato non secondo la carne, ma secondo lo Spirito, troverà più tardi il riconoscimento di tutti».
card. Giacomo Lercaro (1891-1976)
Lercaro e “la Chiesa dei poveriˮ mezzo secolo dopo
di Andrea Tornielli, in “La Stampa Vatican Insider” del 17 aprile 2018
http://www.lastampa.it/2018/04/17/vaticaninsider/lercaro-e-la-chiesa-dei-poveri-mezzo-secolo-dopo-LuMuACQ80SJnYiH0FsJnEM/pagina.html

Per la CP "GGPII"

"Oggi devo fermarmi
a casa tua"

piano pastorale 2017-18

*****

Visita il sito della
Comunità Pastorale
"Santi Gottardo
e Giovanni Paolo II"

in Varese.

*****


Qui trovi

la prima meditazione,
giovedì 12 ottobre 2017.

la seconda meditazione,
giovedì 19 ottobre 2017.

la terza meditazione,
giovedì 9 novembre 2017.

la quarta meditazione,
giovedì 16 novembre 2017.

la quinta meditazione,
giovedì 14 dicembre 2017.

Con adulti e genitori, alla Festa della Famiglia,
domenica 28 gennaio 2018

Stai connesso con noi


Parola di Dio del giorno


I brani della Parola di Dio
nella Messa quotidiana in rito ambrosiano,
dal sito della Diocesi di Milano.

Il libro consigliato



Walter Kasper,
Misericordia,
anno 2013, 320 pagine

 

Sto Leggendo

TEOLOGIA
* I. Zizioulas, Comunione e alterità, pp. 358


SPIRITUALITA'
* S. Decloux, El Espiritu Santo vendrà sobre ti pp. 190

* D. Caldirola - A. Torresin, I sentimenti del prete. Vangeli, affetti e vita quotidiana, pp. 141
* Montini-Paolo VI, Invito alla gioia, pp. 94



LETTERATURA
* Erri De Luca, La faccia delle nuvole, pp. 88

SAGGISTICA
* J.-L. Marion, Il fenomeno erotico, pp. 286

 

Pensieri fissi

Non è il Vangelo che cambia: siamo noi che cominciamo a comprenderlo meglio
papa Giovanni XXIII

Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo
Gandhi

Quando si ama il proprio uditorio, si può diventare poeta
card. Danneels

Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario
Orwell

Solamente chi non perde la speranza può essere una vera guida
Gandhi

L'amore è molto di più che l'amore
Chardonne

Non insegno mai ai miei allievi, cerco solo di metterli in condizione di poter imparare».
Albert Einstein

Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione.
Edmund Burke

Ma per noi non si tratta semplicemente di sogni. O se proprio si vuole, dei sogni di Dio, più lucidi di qualsiasi veglia.
Olivier Clément

«Tutto vale la pena, se l'anima non è piccola».
Fernando Pessoa

Il cioccolato è la prova che Dio vuole bene all'uomo.

Download

Breve antologia di testi
di presentazione della
AMORIS LAETITIA
come "questione di stile".

Schede per coppie
e Gruppi familiari
a partire dalla
"Amoris Laetitia"


scheda 0 - introduzione

scheda 1

scheda 2

scheda 3

scheda 4

scheda 5

Per la preghiera quotidiana, ispirata alla liturgia del giorno

Qui puoi trovare
il
calendario liturgico ambrosiano

da ottobre 2015
a settembre 2016.

Clic quotidiani


 

Ottimi commenti alla Bibbia

Ci presentiamo


Questo sito non è un sito. Questo blog non è un blog. Non vuole "piazzare" nulla e non svela nessuna intimità. E' un'antologia di pezzi scritti e di immagini incrociate, che rimandano ad ascolti, profumi, sapori, tocchi, visioni. Ogni giorno uno-due-tre colpi di carboncino e di sanguigna, che tratteggiano per il lettore fedele lo schizzo tutt'altro che indefinito di una vita che sorprende dall'interno colui che la vive. Altre vite si sono ritrovate in questi bytes e amano riprenderne i contenuti. Non chiedete a queste pagine più di quanto possano dare; non chiedete loro altro da quello che vogliono dare; aiutatele a dare sempre meglio. Buon approdo!
don Chisciotte
 
 

Preghiera quotidiana su tablet e smartphone

Un aiuto

CoverVille


"La nostra volontà di crescere è la stessa del primo giorno"

Celtic Football Club

Diventa anche tu supporter del CELTIC di Glasgow:

www.celticfc.net

Blog SeiUnoSeiTre

Puoi trovare i post dei mesi da settembre 2007 a gennaio 2008 nel blog:

http://seiunoseitre.blogspot.com/

Ci sono

Tutte le messe (feriali e festive) alla K.
Eventuali modifiche saranno indicate qui sotto:
27 maggio: don Kifle celebra alle ore 17 a BR
28 maggio: don Kifle celebra alle ore 10 a KO

 

Made by Crosstec