27 gennaio 2019 - Festa della Santa Famiglia - Giorno della Memoria

1. Dopo il canto di ingresso, prima del segno della croce iniziale
Se conoscessimo che dono grande è avere delle persone che ti riconoscono, sanno il tuo nome, ti vogliono bene, ti aspettano.
Se conoscessimo che dono grande è avere un tetto, un luogo in cui trovare protezione e calore.

2. Prima della lettura
Se conoscessimo che dono grande è avere delle persone che ci ascoltano e sapere che c’è qualcuno che dice a noi delle parole affettuose e importanti per noi.
Se conoscessimo che dono grande è avere la possibilità di esprimere il proprio parere, il proprio dolore, la propria cultura, la propria lingua.

3. Prima dello scambio della pace
Se conoscessimo che dono grande è avere attorno a noi delle persone che ci perdonano e avere un cuore capace di perdonare.
Se conoscessimo che dono grande è avere una società in pace e avere accanto degli operatori di pace.

4. Prima della presentazione dei doni
Se conoscessimo che dono grande è avere dei doni da condividere e avere la volontà di condividere.
Se conoscessimo i doni immensi delle persone che vivono vicino a noi e di coloro che vengono da ogni parte del mondo.

5. Dopo il canto del Santo
Se conoscessimo che dono grande è

aver conosciuto Uno che è stato disposto a dare la sua vita per noi.
Se conoscessimo che dono grande è avere la possibilità di dare la nostra vita ad altri, invece che toglierla.

6. Prima del Padre Nostro
Se conoscessimo che dono grande è aver creduto in un Dio che si fa chiamare Papà, un Dio Figlio, un Dio Spirito Santo, unità nella differenza.
Se conoscessimo che dono grande è - come conseguenza - credere che siamo fratelli di tutti e che tutti sono nostri fratelli.

7. Dopo la Comunione, prima del canto di ringraziamento
Se conoscessimo che dono grande è avere il cibo e il Pane che è Gesù.
Se conoscessimo che dono grande è poter sfamare chi ha fame.

8. Prima del canto finale
Se conoscessimo che dono grande è avere un clima sereno fuori di qui e delle persone che ci aspettano.
Se conoscessimo che dono grande è aver potuto celebrare insieme, come famiglia di Dio, e per tutti quelli che ora non sono qui.