Giovedì 8 novembre 2018, all’Assemblea del Clero della diocesi di Vicenza è stato consegnato ai preti presenti il sussidio "Assemblea Domenicale nella impossibilità della Celebrazione Eucaristica" accompagnato da un decreto del vescovo Pizziol. Si tratta di una novità importante che tiene conto del cammino che la Chiesa vicentina sta facendo e dei cambiamenti che si stanno vivendo. Quasi contemporaneamente (il 6 novembre) ha preso il via il corso di formazione per guide della celebrazione.
«L’obiettivo - ci spiega don Pierangelo Ruaro, direttore dell’Ufficio liturgico diocesano - è, come precisa bene il vescovo Beniamino nel Decreto di accompagnamento, da un lato ribadire "l’assoluta irrinunciabilità per la vita dei credenti della Domenica e il primato della celebrazione eucaristica nel Giorno del Signore" e dall’altro tener conto della mutata "situazione pastorale delle comunità cristiane anche a causa della diminuzione del numero dei presbiteri"».
«La scelta è sempre stata quella di promuovere e sostenere la ministerialità liturgica. Lo abbiamo fatto con i ministri dell’eucaristia e con i ministri della consolazione. Oggi questo avviene cogliendo e accompagnando quelli che sono i cambiamenti che sta vivendo in Diocesi prevedendo la formazione tra i laici di guide della celebrazione». (continua:
http://www.diocesi.vicenza.it/pls/vicenza/v3_s2ew_consultazione.mostra_pagina?id_pagina=6413