Spero che nessuno se la prenda per la "parolaccia"...
ma ho risentito questa canzone proprio nei pressi della prima domenica di quaresima, illuminata dal Vangelo (Buona Notizia) delle tentazioni vinte...
e ho pensato: «Sarebbe una buona risposta da dare al Nemico dell'umana natura: "Digli che è scemo!", senza offesa»!
don Chisciotte Mc, 210221

https://www.youtube.com/watch?v=gA68JU_Gli0 

"Questo è un urlo che viene,
E un urlo che va
Dal buco del culo al cuore
Non c'è più religione
Per questo sarà
Un grido di rabbia e dolore,
Ma cosa c'è di volgare,
Oltre all'essere:
Scemo,
Digli che è scemo, scemo tu
Digli che è scemo
Digli che è scemo.
Questo è un urlo feroce,
Non è un

canto di pace che fa:
Get on down, get on down, get on down
Perché la fuori c'è di tutto :
Pescicani e barracuda,
Sciacalli e meduse,
Polipi e molluschi,
Topi di fogna e un serpente strisciante che è:
Scemo.
Digli che è scemo, scemo tu
Digli che è scemo
Digli che è scemoooooo,
Non ho parole, babe.
Adesso non ne ho più
Ho gli occhi fissi al cielo,
Pieni di pianto
Ma sento,
Un canto,
Un rumore,
Che cresce
Un grido del cuore!
Ma cosa c'è di volgare
Oltre all'essere
Scemo,
Digli che è scemo, scemo tu
Digli che è scemo
Digli che è scemo".
Zucchero Fornaciari