«Tempo fa mi hai detto che credevi in Dio».
Il vecchio agitò una mano. «Può darsi», disse.
«Ma non vedo perché lui dovrebbe credere in me. Oh, mi piacerebbe parlarci un attimo, se potessi».
«Che cosa gli chiederesti?».
«Be’, credo che gli direi semplicemente: Aspetta un secondo. Aspetta un secondo prima di darmi addosso. Prima che tu apra bocca vorrei solo sapere una cosa. E lui direbbe: Che cosa? E allora io gli chiedo: Si può sapere perché mi hai messo in mezzo a questa partita a dadi quaggiù? Non ci ho mai capito un accidente».
Suttree sorrise. «E lui cosa credi che dirà?».
Il cenciaiolo sputò e si asciugò la bocca. «Non credo che possa rispondere», disse. «Non credo che ci sia una risposta».
Cormac McCarthy, Suttree