Il silenzio si presenta come via maestra dell'incontro con Dio e con gli altri, per un’unificazione interiore. Consacrati ad esso. Perché entrare frettolosamente alla presenza del Signore? Siediti tranquillo ed indisturbato. Deposita tutto quello che si agita in te. Prendi garbatamente le distanze da ogni rumore che ti giunge dall'esterno. Non reagire indispettito, ma sentiti all'opposto sollecitato a un più intenso raccoglimento. Poniti in silenzio davanti a Dio. Egli merita tutto di te: il tuo corpo, la tua mente, la tua libertà, il tuo cuore. (continua)