«Perché?
Perché dico sempre la verità,
anche quando non ce n’è bisogno?
Sempre. È una malattia. 
Come se avessi un cane nella pancia 
che si mettesse ad abbaiare con la mia bocca. 
Ma ho i miei vantaggi. 
Ognuno mi detesta per quel che gli dico in faccia 
e ognuno mi vuol bene per quel che dico in faccia agli altri. 
E cosí, un poco amata, un poco detestata secondo i momenti, 
non ho mai trovato chi mi voglia bene due giorni di seguito».
Luigi Pirandello