Dice il centurione: «Anch’io infatti sono nella condizione di subalterno e ho dei soldati sotto di me e dico a uno: “Va’!”, ed egli va; e a un altro: “Vieni!”, ed egli viene; e al mio servo: “Fa’ questo!”, ed egli lo fa».
(dal vangelo della messa di oggi: Lc 7, 1-10)
Ecco, questa è la condizione di chi comanda e di chi è subalterno... ma nell'esercito!
Solo nell'esercito, io spero.
don Chisciotte Mc