Il vescovo di Alessandria: « (...) Da viceparroco a Genova tenevo un corso di preparazione al matrimonio che era sempre preceduto da tre serate bibliche. Quando il vescovo mi ha spostato ho detto ai miei collaboratori laici: guardate, dovrete fare tutto voi, anche la parte biblica. E una di loro mi ha risposto: "Ma tu sei fuori! Non abbiamo studiato teologia". Ho risposto: sono convinto che lo Spirito vi darà parole... Così hanno cominciato, e alla fine del primo corso i fidanzati hanno chiesto: "Non è che potremmo vederci ancora? Ci sono piaciute particolarmente le spiegazioni del Vangelo e della Bibbia". Il problema non è solo nel clero, ma anche nei laici, perché se tu chiedi certe cose, i laici ti rispondono: ma tu sei fuori!».
qui tutta l'intervista