In occasione del passaggio di consegne al nuovo arcivescovo, quante parole inutili, quanti adulatori, quante banalità, quanti campioni del "salto sul carro del vincitore" o del nuovo "capo"...
Una pessima figura per la Chiesa gerarchica, ma anche per i "laici" più clericali del clero.
Una occasione perduta per dire la verità, per essere franchi... o almeno per tacere.
don Chisciotte Mc