G: «Zaccheo, oggi devo fermarmi a casa tua».
Z: «Ecco la mia "casa": vuoi venire ancora?!».